Dal blog

Come durare a letto – Piccoli segreti

Salve ragazzi,

l’argomento di oggi tratta un tema importantissimo, soprattutto per i maschietti (ma non solo).

Partiamo con il dire che il sesso è qualcosa di meraviglioso, soprattutto quando ci si trova di fronte a un partner prestante, attento alle esigenze dell’altro e che non abbia problemi di durata.

Anche se uno studio ha  dimostrato che la durata media di un rapporto intimo si aggira intorno ai 4-5 minuti per molti questo lasso di tempo sembra essere davvero troppo breve per raggiungere il culmine del piacere.

Ed è un problema riscontrato soprattutto tra le donne e di ogni fascia d’età.

Secondo ciò che mi dicono, si incontrano dei partner davvero poco prestanti o che durano poco e credetemi non potete immaginare quante donne si lamentino della durata di noi uomini, per certi versi è quasi tutto così assurdo…!

Posso durare di più?

Beh cari miei ci sono alcuni segreti per ritardare l’eiaculazione ma deve partire in primis da voi, cioè dovete tenere alla donna con cui state e volerla farla godere come non mai perché se in primis non vi interessa soddisfarla al meglio, è proprio inutile cercare di impegnarvi…

1) volontà

Constatato ciò, partiamo con il dire che vi sono trattamenti di tipo fisico e un trattamenti di tipo psicologico, per quelli fisici e parlo di operazioni medicinali e quant’altro, lascio la parola agli esperti, ai medici, perché non è un campo che mi compete mentre, per quelli psicologici, che sono per la maggiore la causa della poca durata, vi sono alcuni esercizi e consigli che vi elencherò.

2) pratica

Non ci crederete, ma una cosa che ci può insegnare a durare è proprio la masturbazione, fare tanta pratica con voi stessi. Questo è uno dei segreti per imparare a durare di più, è proprio quello di portare voi stessi fino al limite dell’orgasmo e poi interrompere bruscamente lo  stimolo sessuale, non appena la sensazione di eiaculare passa, ripartite con la masturbazione, tale pratica vi insegnerà a controllare meglio l’eccitazione e a durare di più.

Questo processo di allenamento inoltre aiuta la crescita della stamina e a prevenire l’eiaculazione precoce; un argomento che troverete sempre all’interno del mio blog, con la rubrica e i video del mio canale Youtube.

Dunque la masturbazione serve a conoscerci meglio e a farci capire facilmente quando ci stiamo eccitando troppo, in questo modo saremo in grado di capire quando rallentare durante il rapporto sessuale, o magari cambiare posizione, prima che sia troppo tardi.

3) prima lei

Altro segreto è quello di far venire prima lei, cioè farle raggiungere l’orgasmo con i preliminari, che sia con il sesso orale, con le dita, o un sex toys, sembra stupido, ma sapere che lei è già venuta alleggerirà la vostra tensione sessuale e potrete controllare meglio la vostra eiaculazione, che come sapete è legata a fattori di stress e tensione.

4) l’aiutino extra

Altro modo, usare desensibilizzanti. Ne esistono di vario tipo come creme e spray ritardanti, che fanno perdere sensibilità al glande, per un maggior controllo, ma è una soluzione che vi sconsiglio in quanto, tali creme o spray tolgono sensibilità e gusto al sesso, cosa che potrebbe condizionare comunque l’erezione, cioè sarà difficile mantenere un pene bello eretto.

5) protezioni

Può sembrare strano ma utilizzare il preservativo aiuta nel ritardare la conclusione del rapporto sessuale. Dovremmo già utilizzare di norma le giuste precauzioni, soprattutto in caso di rapporti occasionali ma, comunque, indossare il profilattico darà una minor sensibilità e dunque vi permetterà maggior controllo.

6) modalità operativa

Altro segreto è quello di cambiare spesso posizione, di non usare solo la vostra preferita, che poi sarebbe quella che molto probabilmente vi porterà rapidamente al raggiungimento dell’orgasmo. Anche io tipo con la pecorina, muoio, ma la amo troppo, dunque  ho imparato a controllarmi. In pratica se nel mentre constatate che state per venire, uscite fuori, praticate del sesso orale, oppure alternatevi con giochini, insomma bloccatevi, ma continuate a far godere lei nel contempo. Quando sentirete che il vostro livello di eccitazione è diminuito, riprendete tranquillamente con la penetrazione.

7) pensieri diversi

Un’altra cosa che può funzionare è quella di distrarvi nel durante, pensando ad altro. E bene sì, so che potrebbe esser difficile farlo in quel momento ma distrarvi potrebbe aiutarvi a rilassarvi e a rallentare con il tutto.

8) preparazione

Altra tecnica consigliata è quella di masturbarvi prima dell’atto, un consiglio che tutti gli uomini dovrebbero mettere in atto prima di fare sesso, perché vi  renderà più durevoli diciamo, perché appunto non avrete quella sete incontrollabile di sesso.

9) interruttore a pressione

Esiste un ultima tecnica che è quella della compressione. Si tratta di una tecnica antica, utilizzata dagli uomini che raggiungono l’orgasmo prima di quanto desiderassero. In pratica nel momento in cui stavano per raggiungere il culmine dell’eccitazione stringere la testa del loro pene per 15-20 secondi, mettendo il pollice sul frenulo, per comprimere il canale dell’uretra, ciò fa reprimere l’eiaculazione.

 

Così facendo e seguendo questi miei piccoli consigli, potrete diventare veri e propri attori porno, perché fidatevi, dietro la loro durata vi è una grande preparazione, anche loro imparano a durare tramite tali pratiche, credetemi, non è che nascono tutti fenomeni, ma tutti noi possiamo diventarlo!

Anche per oggi è tutto e io come sempre vi invito a condividere questo articolo ed il video con tutti i vostri amici e amiche. Soprattutto vorrei sapere se voi conoscete qualche altra tecnica utile, un consiglio per fare sempre bella figura con la vostra lei. 🙂

Se vi è piaciuto l’articolo (e magari anche il video che trovate qui in alto) mettete un like, scrivete la vostra in un commento e cosa ne pensate a riguardo.

Non dimenticate di seguirmi sulle mie pagine social Instagram e Facebook. Mi farebbe molto piacere poter conoscere ognuno di voi per questi e altri consigli.

Noi ci rivediamo al prossimo articolo/video….e ricordate: il sesso è ovunque!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Conferma qui *