Dal blog

Notizie dal web

Il mondo di internet è un grandissimo calderone in cui è possibile trovare le informazioni più curiose legate al mondo del sesso, che sono da sempre l’argomento più cliccato dal popolo del web. In questa sezione daremo uno sguardo più da vicino ai fatti, più originali e particolari, che accadono nel mondo.

Purtroppo, ancora oggi, si ha una scarsa cultura sessuale e la causa è spesso attribuita alle false notizie che vengono diffuse sul web, in particolare dai social e dalle varie pagine “acchiappaclick” che alimentando dubbi, stereotipi e disinformazione, hanno come unico scopo quello di veder crescere le proprie visualizzazioni. Poco importa che le notizie siano reali, l’importante è che il titolo (di solito scritto a caratteri cubitali e con PUNTI ESCLAMATIVI in fin di frase) attiri l’attenzione dell’utente in rete.

Miti e leggende

Dopo aver sfatato i più popolari “falsi miti” secondo cui, troppo sesso farebbe diventare ciechi o che fare sesso due volte a settimana allungherebbe la vita media di una persona, per non dimenticare delle ricerche condotte dalle Università di NONSISADIQUALEPARTEDELMONDO, che avrebbero dimostrato che conoscere il numero di scarpe di un uomo aiuterebbe la donna a capire le dimensioni dell’attributo maschile, notizie poi smentite (fortunatamente per noi!), resta il fatto che l’Internet rimane decisamente il posto migliore per leggere e conoscere le storie più originali dal mondo.

Sesso e salute

Uuna delle notizie più diffuse e accertate da tutti i sessuologhi del mondo, è quella che vede il sesso come la migliore delle palestre: ogni mezz’ora, infatti, si bruciano circa 200 calorie e non sorprende del perché alcuni la chiamino “ginnastica da camera”.
Il sesso è anche un potente antidepressivo che provoca nel cervello alcuni particolari effetti simili a quelli provocati dagli eccitanti, come la caffeina e la cioccolata.
L’atto sessuale provoca, in generale, effetti benefici su tutto l’organismo e questo lo rende una vera e propria droga, perché il piacere ad esso correlato stimola la produzione di dopamina, neurotrasmettitore legato a sensazioni di piacere ed euforia.

L’ora del sesso

E per chi si stesse chiedendo quale sia il momento migliore della giornata per fare sesso, tranquilli… abbiamo anche questa risposta!
Fare sesso di mattina, appena svegli, non solo aiuta ad essere più distesi e rilassati, a far risalire l’umore e a dare una “scossa” a tutta la giornata, ma aiuta anche a rafforzare il sistema immunitario. A sostegno di questa tesi ci sono diverse prove scientifiche che accertano che fare sesso di prima mattina è un vero e proprio toccasana per la salute: tiene lontane le malattie come l’influenza, il raffreddore e tutte quelle che debilitano il sistema immunitario, non solo, fare sesso dona splendore anche alla pelle, alle unghie e ai capelli. Merito delle sostante chimiche che aumentano i livelli di estrogeni che migliorano i tessuti del nostro corpo. Insomma, un vero elisir di giovinezza!

 

Ma, attenzione!
Perché il web oltre a regalarci utili consigli ed informazioni sulla più piacevole delle attività praticata dalle coppie e non, ci permette anche di conoscere quelle più curiose e sconvolgenti, legate al mondo del sesso.

E’ il caso di due ragazzi vietnamiti che hanno dovuto rivolgersi alle cure del pronto soccorso, dopo essere rimasti feriti facendo sesso. Pare che la coppia in questione, forse troppo imbarazzata per acquistare dei semplici preservativi in negozio, avesse deciso di usare un SACCHETTO DI PLASTICA come contraccettivo. Il risultato è stato un imbarazzante ricovero in ospedale dei due ragazzi, che avevano riportato evidenti graffi e ferite ai genitali. Ovviamente il lungimirante consiglio dei medici è stato chiaro: oltre a non prendere esempio dai due ragazzi, è stato aggiunto che bisogna prendere le distanze da questi “artigianali” metodi anticoncezionali fatti in casa che non assicurano né protezione né, ovviamente, piacere!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Conferma qui *