Dal blog

Tradimento? Ecco le soluzioni

Salve ragazzi, con questo articolo inauguriamo il mio blog e quindi BENVENUTI!

Credo che ormai sia unitile che mi presenti, ma comunque per chi non lo sapesse, sono Carlo Napodano, il primo, vero e unico YOUTUBER SEX.

Per chi ancora non mi segue sul canale Youtube vi consiglio di andare al link che trovate QUI oppure su uno dei tanti presenti su questo sito, cliccare il tasto ISCRIVITI, quindi la campanellina delle notifiche per restare aggiornati, un LIKE se il video vi è piaciuto, un commento se volete dire la vostra o volete semplicemente mettervi in contatto con me e il mio mondo…che poi è il mondo di tutti! 🙂

Il primo argomento che porto qui sul blog non è il primo del mio canale, bensì quello che mi ha spinto a dar vita a questo sito web. Il motivo è da ricercare in tanti dei progetti che mi sono prefissato da qui ai prossimi mesi, motivo per cui il tubo più famoso al mondo non potesse più bastarmi! Vi consiglio quindi di farvi un giro tra le mie pagine perché tra notizie e curiosità ce ne saranno delle belle, fidatevi!

In questo primo articolo affronteremo un argomento molto delicato e che purtroppo accomuna un po tutti .
Bensì parleremo del tradimento.

Un argomento scomodo, ma che è all’ordine del giorno, tant’è che anche con i mass-media ormai non si parla che di questo, tutti i salotti della TV italiana ad esempio ci bombardano di episodi simili, come il recente tradimento tra Cecilia Rodrigez e Francesco Monte.

Ma la domanda è: perché si tradisce? 

Beh, i motivi possono essere i più disparati come ad esempio la mancanza di attenzioni; sembra quasi banale lo so ma questa causa è nella top10!
A questa categoria appartengono tutti coloro che si sentono insoddisfatti su uno o più aspetti del rapporto, quali sesso, incompatibilità caratteriale, mancanza di comunicazione ed emotività. In pratica tutte quelle persone che dopo anni e anni di solita routine quotidiana, sentendosi poco coccolati e quindi trascurati dal proprio partner, cercano altrove le attenzioni che cercano ed iniziano a mancare.

C’è chi invece tradisce per semplice noia e a questa categoria appartengono tutti coloro che vivono di forti emozioni, quelli inclini al rischio, per i quali una cosa più appare proibita e moralmente scorretta, più viene percepita come eccitante. Il tradimento in questo caso viene visto come un qualcosa per cui vale la pena rischiare, per evadere dalla noia e dalla solita routine.

Un altro motivo che spinge una persona a tradire è il fatto che, a ragion del vero, ci si può semplicemente innamorare di un’altra persona: succede inaspettatamente, magari ultimamente con le nuove generazioni se ne sente parlare raramente. Chiamatelo pure “Colpo di fulmine” se volete ma, ragazzi, vi assicuro che può succedere e in questo caso, i giochi sono fatti.

Poi c’è chi tradisce per vendetta, ripicca. Sì, per infliggere una lezione al proprio partner, per punirlo semplicemente di una mancata attenzione. Quante volte ho sentito donne che hanno tradito solo per farla pagare al partner…non vi dico…!

E potrei stare qui ad elencarvi tanti altri motivi, ma questi diciamo che sono i più diffusi, diciamo che sono quelli che “vanno di moda”.

Se mi hai tradito ti lascio! (in teoria)

Una delle cose che non ho mai compreso nel tradimento è il perché molte persone davanti ai fatti restano ancora insieme e non si lasciano. La risposta mi è arrivata proprio da persone che tradiscono o che hanno tradito.

Per molti è più semplice tradire che discutere, molti non hanno gli attributi per farlo e quindi si lasciano andare a tutto, finché la cosa dura o finché non vengono scoperti. Sostanzialmente è perché gli fa comodo così, tanto cosa sarà mai una scappatella!?

Poi c’è anche chi, dipendendo economicamente dal proprio partner, piuttosto che soddisfare i bisogni affettivi, pensa a quelli economici…che tristezza già…!

Altri sono semplicemente incapaci di restare soli. Ricordo di una volta – ancora ci penso e ci rido – quando una ragazza mi fece una confessione:

“No, non lo lascio perché abbiamo amici in comune, abbiamo la stessa comitiva, dopo non so che fare, perdo il mio gruppo, la mia vita quotidiana, le uscite ecc ecc”.

La mia risposta? E che vuoi dire:

“ah, ho capito…”

Vogliamo parlare di chi poi ha famiglia? o comunque di chi ha dei figli? Loro pensano ovviamente all’impatto negativo che la questione potrebbe far ricadere sugli stessi, oppure semplicemente, per salvaguardare l’immagine che la società ha di loro, scelgono di essere infelici, ma di difendere le apparenze e dare l’immagine della famiglia perfetta…quando poi…vabbé.

Vi chiederete, ma vi sono soluzioni ? quali possono essere?

Beh cari miei l’unica soluzione che posso darvi al momento è quella di parlare, parlare e parlare, magari di evitare che il vostro o la vostra partner si interessi ad altro, per questo ho qualche piccolo consiglio, ma ne parleremo più avanti. 🙂

Se vi è piaciuto l’articolo (e magari anche il video che trovate qui in basso) vi invito a condividerlo con i vostri amici e, perché no, scrivere la vostra e cosa ne pensate a riguardo.

Link canale Youtube: https://www.youtube.com/carlonapodanoofficial

Non dimenticate di iscrivervi al mio canale e di seguirmi sulle mie pagine social Instagram e Facebook.

Noi ci rivediamo al prossimo articolo/video….e ricordate il sesso è ovunque!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Conferma qui *